TID - The Network for Design Lovers
Italiano Inglese Russo
La casa con il ponte sospeso di Boa Studio
share:
Like Like

Ingredienti: cemento, fabbrica industriale, estro creativo, vista panoramica. Questi sono i pezzi che hanno dato origine al progetto degli architetti di Boa Studio che hanno concluso nel 2012 i lavori di un loft situato all’ultimo piano di una ex fabbrica di bottoni a Treviso.

Non è la prima volta che da un vecchio edificio dimesso emerge lo splendore di case moderne e inaspettate. Qui è accaduto appena fuori dalle mura di Treviso in una zona dimessa dove adesso un fortunato proprietario si può gustare la vista sulla città dal tetto del suo loft.

La ristrutturazione ha portato alla luce la vecchia struttura di questa parte della fabbrica demolendo tutti i muri e permettendo al cemento e ai sei lucernari nascosti di venire fuori illuminando l’ambiente.

Una totale rivoluzione che ha lasciato dell’originale solo l’ingresso possibile attraverso un ponte sospeso che aggiunge un che di magico a questa casa soppalcata e divisa in due parti: zona giorno e zona notte.

Proprio nella parte giorno gli architetti hanno riservato ancora qualche sorpresa con la serra verticale che divide la cucina dal salotto e con la grande scala elicoidale che, come un fuso, si staglia verso l’alto e conduce fino alla terrazza sul tetto che guarda la città vecchia.

Un ambiente dove la leggerezza diventa un must e le pareti cercano di scomparire in un ambiente delicato dove troneggia il bianco su un design essenziale accostato a un parquet chiaro.

Pare impossibile che questa fosse solo la sede di una fabbrica e che adesso, tolti muri e angoli bui, da sotto il suo soffitto di cinque metri qualcuno possa sbirciare la città. 

INFO: www.boastudioarchitetti.it

FOTO: Courtesy MARCO ZANTA per Boa Studio


Articolo di

Scroll to Top