TID - The Network for Design Lovers
Italiano Inglese Russo
Ristrutturazioni e dettagli: abbinare le placche allo stile della casa
share:
Like Like

Costruire una casa o procedere ad un’accurata ristrutturazione degli ambienti è un’operazione lunga, che deve essere necessariamente studiata nel minimo dettaglio. Sono le cose più piccole, molte volte sottovalutate, che riescono a dare quel giusto tocco di eleganza all’ambiente, assicurando una generale armonia domestica.
E qual è una delle cose che preoccupa maggiormente? Il tanto odiato impianto elettrico, pronto a dare continui grattacapi e problemi di ogni genere. Ma, come si dice, “mai disperare”, una soluzione esiste per tutto. Basta affidarsi alle mani e all’esperienza di un elettricista, il quale sicuramente riuscirà a trovare il giusto modo per creare o rifare l’impianto elettrico. Anche se molto professionale, spesso questa figura non spicca per la scelta dei particolari. Quali? Le placche elettriche, la cui scelta, molte volte, viene delegata allo stesso professionista, ma non sempre si rivela la giusta mossa.

Abbinare le placche elettriche all’arredamento domestico
è di fondamentale importanza, perché proprio quel piccolo particolare, per molti scarsamente importante, è pronto a fare la differenza in termini di design degli interni. “Goccia a goccia si riempie il mare”: sono, infatti, le piccole cose a fare la differenza. La placca è proprio quella goccia che cade nel mare, inteso come la propria casa. Niente più del mare è armonioso, pertanto, scegliere questo piccolo dettaglio d’arredamento deve essere una mirata operazione degna del più bravo interior designer.

Come abbinare le placche allo stile della casa
Qualche anno fa, abbinare le placche allo stile della propria casa non era poi così difficile: la scelta dei modelli era abbastanza limitata, quindi, si trattava di una scelta leggermente forzata. Si optava quasi per il minore dei mali.
Oggi è tutto cambiato: i modelli di placche elettriche sono davvero tantissimi e fatti con materiali di qualità, adatti a qualsiasi stile ed esigenza. Legno, metallo, reflex, tecnopolimero e un’infinità di forme e colori, permettono di abbinare facilmente le placche allo stile della casa, anche quando quest’ultimo è particolarmente ricercato e si discosta dai normali canoni dell’arredo.

Le placche sono un vero e proprio elemento di design, pronto a far cambiare totalmente un ambiente: quando si parla di arredamento degli interni, l’armonia deve regnare sovrana e solo attraverso la cura dei particolari può essere raggiunta.

Il colore e la forma sono di fondamentale importanza, per creare quella giusta continuità cromatica e di linee, sia tra le pareti e le placche stesse, sia con i mobili che arredano l’ambiente.
Un’operazione che è molto più semplice quando lo stile della casa è abbastanza tradizionale, lineare, mentre più difficile quando il design interno è portato agli estremi. Infatti, quando ad esempio la casa è tutta in stile moderno, abbinare le placche all’arredamento, che poco si presta ad adattamenti particolari, può essere un vero problema. Magari, optare per delle placche ben visibili al buio (molto comode per trovare facilmente l’interruttore) è la scelta migliore se la tecnologia è la regina della casa. Infatti, ben si prestano agli innovativi interruttori a sfioramento e alla loro forma minimalista, ma elegante. Un colore brillante e lucido è perfetto.

Abbinare le placche all’arredamento: un tocco di eleganza in più.
Un piccolo accorgimento, o meglio, un piccolo dettaglio quale può essere una placca elettrica riesce a cambiare l’intera stanza. Anche se considerato da molti, erroneamente, come un qualcosa di superfluo, riesce ad attirare su di sé anche l’attenzione di chi può essere definito come distratto.

Una bella casa, un bell’arredamento e, poi… un pugno in un occhio con la placca sbagliata! È così che va a finire.

Un esempio è la classica parete bianca, con stile semplice e lineare, sulla quale viene applicata una placca elettrica molto vistosa e, magari, super colorata. Impossibile non notarla: in negativo, ovviamente. Quindi, abbinare le placche all’arredamento non è un’operazione da fare a caso o delegarla a chi è meno esperto di noi, ma rappresenta il classico puntino sulla “i”, quel dettaglio che fa la differenza e che riesce a rendere l’ambiente molto armonioso ed elegante. La perfezione nasce dai dettagli.


Articolo di

Scroll to Top