TID - The Network for Design Lovers
Italiano Inglese Russo
La casa dei sogni “guarda” l’Oceano della Nuova Zelanda
share:
Like Like

Un palcoscenico dal quale osservare la realtà. Il sogno di una famiglia neozelandese inizia da qui, dalla casa progettata per loro dallo studio Crosson Clarke Carnachan Architects che ha disegnato un vero e proprio contenitore dal quale i proprietari potessero sognare osservando il paesaggio mozzafiato della zona.

Difficile descrivere a parole la vista di questa casa che dall’alto osserva il mare con il suo design rettangolare realizzato interamente in legno. Una tecnica volta a non disturbare la quiete della natura e a sfruttare le materie prime in una visione completamente ecologica.

L’interno dell’abitazione è completamente costruito in legno, dal soffitto al pavimento, in un’armonia di materiali e colori; tutto l’interior design e gli arredi sono stati scelti dallo studio Crosson Clarke Carnachan Architects per sottolineare la bellezza del paesaggio con mobili minimal e nessun complemento che possa stonare con il colore caldo del legno.

Il salotto open guarda verso il mare con un caminetto che mitiga l’aria frizzante delle stagioni più fredde e rende utilizzabile lo spazio con ogni temperatura. Si prosegue con la zona pranzo, le camere, il bagno e la parte più suggestiva con una vasca da bagno scenografica, free standing e studiata per fare un bagno a cielo aperto scrutando l’orizzonte.

Il progetto, concluso nel 2002, è valso numerosi riconoscimenti allo studio Crosson Clarke Carnachan Architects tra cui il World Architecture News Finalist - Top 6 Houses worldwide nel 2006.

Un modo per reinterpretare la tradizione delle case neozelandesi sottolineando la matrice artigianale del legno in modo rinnovabile e in dialogo con l’atmosfera onirica.

INFO: www.ccca.co.nz

Foto Courtesy Crosson Clarke Carnachan Architects


Articolo di

Scroll to Top