TID - The Network for Design Lovers
Italiano Inglese Russo
Container: la credenza di design decostruita
share:
Like Like

La progettazione di un mobile di design contemporaneo tiene conto di diversi fattori tra cui la necessità di incontrare le esigenze dell'utente finale attraverso un risultato polifunzionale. Questo accade soprattutto con i complementi di arredo destinati a ospitare una grande varietà di oggetti quali libri, soprammobili o persino elettrodomestici. Un valido esempio di design modulare, funzionale ma al tempo stesso ricco di stile è senz'altro questa credenza realizzata da Alain Gilles per Casamania: il suo nome è Container e la sua caratteristica è quella di rivoluzionare la propria categoria di mobile.

A differenza delle normali credenze, Container è stata suddivisa in diversi elementi, o meglio contenitori, che evidenziano le varie funzioni a cui può essere destinato questo mobile attraverso un lavoro concettuale di decostruzione e ricostruzione. A seconda delle esigenze, i moduli di Container possono essere assemblati in maniera diversa, conferendo al mobile non solo un'ampia versatilità ma anche un aspetto mutevole che va a personificare fisicamente il tema della multifunzionalità. Quello di Container è uno studio che scavalca il semplice campo del design andando ad abbracciare anche quello dell'architettura: il progetto riprende il mondo dei trasporti marittimi offrendo una base lunga oltre due metri – paragonata al ponte di una nave – su cui inserire e impilare a piacimento i vari container. La struttura diventa dunque il fulcro centrale di questo mobile di design, elemento ulteriormente enfatizzato dall'uso di diversi materiali e finiture che consentono una diversificazione tra i vari elementi strutturali. Questo consente a ciascuno non solo di dare a Container la forma che preferisce ma anche l'aspetto, scegliendo tra diverse varietà e colori dello stesso modulo fino a creare risultati unici, in linea con la propria personalità.

Grazie alla sua versatilità, Container si colloca facilmente in qualsiasi stanza della casa, dal salotto come mobile per la televisione alla stanza da letto dove può accogliere oggetti personali e persino vestiti.

INFO: www.alaingilles.com 

PHOTO COURTESY: Alain Gilles Studio


Articolo di

Scroll to Top